Resource id #4 Veneto Agricoltura
Sabato, 17 Agosto 2019 CercaCerca  
20 Feb 2015 -  L’arboricoltura da legno e l’utilizzo a fini energetici delle biomasse hanno assunto, negli ultimi anni, un’importanza sempre maggiore. Veneto Agricoltura, nel suo Centro Sperimentale di Montecchio Precalcino (VI), produce giovani piantine forestali... (continua)
14 Apr 2010 -  Veneto Agricoltura ha costituito nel 1999 il Centro Regionale per la Viticoltura, l’Enologia e la Grappa (CeRVEG), l’ultimo nato tra i Centri sperimentali gestiti da Veneto Agricoltura. Si trova a Conegliano, è ospitato in immobili della Provincia d... (continua)
14 Apr 2010 -  Negli ultimi anni la produzione e la moltiplicazione delle piante da frutto ha subito molti cambia-menti dal punto di vista normativo e tecnico-economico. Il materiale di moltiplicazione, da cui ha origine la filiera (frutticola), ha un mercato para... (continua)
14 Apr 2010 -  Veneto Agricoltura fornisce un adeguato supporto all’azione di consolidamento e sviluppo del settore orticolo concentrandosi su progettualità che mirano all’innovazione di processo e di prodotto, ad una forte caratterizzazione delle tipicità del ter... (continua)
29 Jul 2009 -  L’agricoltura di montagna è condizionata da un territorio che da un punto di vista produttivo è spesso sfavorevole e non assicura talvolta redditi sufficienti e costanti. Negli ultimi anni, si è assistito ad una progressiva riduzione del numero di a... (continua)
06 Oct 2008 -  Obiettivo della valutazione sensoriale è quello di definire le caratteristiche dei vini ottenuti dalle microvinificazioni attraverso il lavoro di un panel di degustazione formato da circa 12-15 persone e diretto da un panel leader, cioè uno special... (continua)
06 Oct 2008 -  L’indagine agronomica e la valutazione dell’espressione produttiva dei vigneti-guida è opportunamente supportata da un’intensa attività di analisi in laboratorio su campioni di foglie, uve, mosti e vini, che prevede le seguenti determinazioni: - an... (continua)
06 Oct 2008 -  I vigneti-guida individuati vengono standardizzati, allo scopo di avere una superficie fogliare e una produzione per ceppo sufficientemente omogenea, a sottoposti ogni anno per almeno 3 anni consecutivi a rilievi di tipo: - fenologico, per la deter... (continua)
06 Oct 2008 -  Sulla base della carta delle unità di paesaggio, derivante dalla prima fase dell’indagine pedologica, è possibile individuare degli ambienti pedo-paesaggistici omogenei. Per ognuno di essi e per ogni vitigno oggetto di studio vengono individuati dei... (continua)
06 Oct 2008 -  Oltre al suolo, il clima è un’altra componente ambientale che può avere significative ripercussione nello sviluppo vegetativo della vite, soprattutto in aree collinari. L’analisi del clima si propone di indagare in particolare le seguenti variabili:... (continua)
06 Oct 2008 -  L’indagine pedologica ha l’obiettivo di conoscere e classificare i suoli sulla base delle differenti caratteristiche fisico-chimiche, questo si traduce nella carta dei suoli e nella descrizione dei suoli rappresentativi delle unità omogenee. La meto... (continua)
02 Oct 2008 -  Le microvinificazioni seguono un protocollo di vinificazione standard, prefissato per i singoli vitigni e ideato in modo da limitare al massimo interventi tecnologici e correttivi. Lo scopo non è infatti quello di ottenere vini di eccellenza, ma vin... (continua)
18 Sep 2008 -  Le colture estensive o grandi colture rappresentano nel Veneto un comparto produttivo di notevole interesse, sia in termini di ettari coltivati, che di produzioni ottenute. Le grandi colture sono rappresentate prevalentemente dai cereali (mais e ce... (continua)
28 Nov 2007 -  Il settore zootecnico riveste una importanza primaria nella produzione agricola regionale veneta. Tra le regioni leader a livello nazionale, il Veneto si contraddistingue per le produzioni di carne bovina, latte e trasformati lattiero caseari (con d... (continua)
30 Nov 2006 - Al fine di trasferire l’innovazione e condividere con gli operatori del territorio gli obiettivi del progetto, l’attività tecnico-scientifica deve essere accompagnata da un efficace piano di comunicazione, che si rivolge a: - target primario: Consorz... (continua)
30 Nov 2006 - La mole di dati raccolta va successivamente organizzata allo scopo di fornire strumenti di lettura e interpretazione del territorio. In particolare, le indicazioni operative derivanti dallo studio di zonazione sono messe a disposizione di tecnici e v... (continua)
30 Nov 2006 - I dati raccolti sono informatizzati e successivamente elaborati. I risultati del progetto vanno a costituire le banche dati per la realizzazione di un applicativo GIS sulla viticoltura della specifica area a DOC, suscettibile di continuo aggiornament... (continua)